Nessuno può toglierti il sorriso

Valentina Pitzalis aveva ventisette anni quando, il 17 aprile del 2011, suo marito l'ha cosparsa di cherosene e le ha dato fuoco, morendo lui stesso tra le fiamme.

Lei si è svegliata in un letto d'ospedale col volto completamente sfigurato, una mano amputata e l'altra gravemente danneggiata. Da allora Valentina è diventata un simbolo della lotta alla violenza sulle donne, per la forza con cui ha reagito alla tragedia, la sensibilità con cui ha raccontato e ha analizzato l'accaduto, il coraggio e la speranza che è capace di comunicare. Valentina ha deciso di raccontare questa sua esperienza in un libro, Nessuno può toglierci il Sorriso, scritto con Giusy Laganà, edito da Mondadori, diventando un simbolo della lotta alla violenza di genere. Valentina ha partecipato, con la sua esperienza e la forza con cui ha reagito alla tragedia e ne porta fieramente i segni, al percorso realizzato in un plesso scolastico milanese e, visto il grande riscontro e la grande empatia creata con gli alunni e le loro famiglie, ha deciso di diventare testimonial del progetto DI PARI PASSO sostenuto da Fare x Bene

Fare x Bene Onlus
sostiene Valentina nel suo percorso di recupero e nelle sue attività di sensibilizzazione e comunicazione legate al libro la cui vendita, oltre a fare conoscere a quante più persone possibili la sua storia e il monito che ne deriva, servirà ad aiutarla nelle spese di vita quotidiane e soggiorno a Milano per le cure mediche